Non ho mai avuto particolare fortuna in amore. Ho collezionato un numero piuttosto imbarazzante di numeri di telefono di giornalisti e uffici stampa tale che Lilli potrebbe tranquillamente consultare Paolo Pagliaro per fare il Punto nella prossima puntata di Otto e mezzo sulla questione.

Il punto, non di Pagliaro, è che se sei stronzo, ma carismatico di solito Dio è con te. Ma se sei stronzo e pensi di essere carismatico, rimani solo uno stronzo.

Partendo da questa doverosa premessa, credo non vi sia nulla in termini di piccineria e micragnosità personale ed individuale di un giornalista che crede di essere arrivato. Io personalmente ne ho conosciuti diversi ma solo uno mi testè disse di pensare di essere l’uomo più intelligente del mondo. Giuro su Dio. L’uomo più intelligente del mondo. Anzi, aggiunse: l’uomo più intelligente che avrei mai conosciuto. Un direttore artistico radiofonico che forse conoscono oltre il raccordo persino a Viterbo.

Per fare un esempio.

Avete presente quelli che comprano il Suv bianco? Sì, il Suv bianco. Quel mostro da minorati mentali con evidenti problemi di dimensioni pelviche che non puoi comprare bianco per risparmiare quei mille euro finali che però paghi in interessi sulla rata findomestic. Allora: o il suv te lo fai cromato canna di fucile, tabacco, grigio antracite, rosa cipria di Re Luigi, grigio amianto, argento vivo fuso da 5000 euro solo la vernice oppure te ne vai a fanculo.

E allora se puoi permetterti il tutù di piume di struzzo da prima donna, puoi anche permetterti una trasmissione senza luoghi comuni o senza comici sfigati che ricordano tanto queGli stand up comedian italiani da trasmissione di serie B. Ogni volta che vai in un locale ce n’è uno con la famiglia sotto il palco da mantenere che per questo applaude e che gli allunga nelle pause la lasagna calda di nonna per non farlo sciupare. La battuta più peperina è generalmente di lui che ha il cazzo piccolo, molto simile per altro alle battute che di solito condiscono il palinsesto di certe radio romane, e per questo per pisciare lo cerca con Google Maps. Il resto sono le disavventure di lui in vacanza. Vi pago il doppio se tacete e ve ne andate a fare in culo anche usando Google maps. C’è da rimpiangere Gioele Dix. Giuro.

Perché tutto il resto è outlet, è quella democrazia che tanto prendete per il culo in trasmissione tanto da invitare scrittori fintamente dissacranti che al massimo venivano intervistati da Radiogatto appunto, prima che ve li inculaste voi, quasi in tutti i sensi, è robetta spiccia da donnicciuola frignante col tacco dodici e le calze color carne lucide della Lidl. E’ zero tituli direbbe qualche calciofilo. Proprio come quelli col suv bianco siete dei golosetti che accedono a oggetti di consumo inimmaginabili fino a qualche anno fa, con i vostri nonni che baciavano il pane prima di buttarne un pezzo e che mungevano capre prima di arrosticciarle: dignitosi, muti, cavernicoli, cortecce di rabbia contadina. Ostentare un perpetuo vorrei ma non posso ma anche posso e in realtà no. Con 200 euro al mese per 35 anni avrete anche voi il vostro suv ma bianco che vi inchioda all’evidenza: siete poveri. E stronzi.

#chiamamiancorastupida