Ogni volta che in libreria sento qualcuno esordire con:”Sto cercando, edito da La nave di Teseo..” mi parte lo scongiuro ignorante: corna su ogni tipo di mensola a me prossima o formule in napoletano arcaico e ho sempre paura di dire -Tiè- ad alta voce.