La mia vita somiglia sempre di più alla sceneggiatura di un film di Ferzan Ozpetek.
Manca la cicciona turca.
Pensavo di cominciare i casting al mercato a Ostiense o, in alternativa, al prossimo vernissage dei miei amici radical chic che ballano la bossa nova remixata, le campane del Nepal ft David Guetta e il türkü tradizionale elettronico. In terrazza. Vestiti di bianco.